Home

Una nuova strategia contro l'avvelenamento dei grandi carnivori e dei rapaci necrofagi. 

Una delle minacce più gravi per la conservazione di specie di carnivori quali orso e lupo nonché di rapaci necrofagi quali capovaccaio, nibbio reale e gipeto è rappresentata dall'uso illegale del veleno.


Il Progetto LIFE+ ANTIDOTO, che si attua nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga (Italia), nella Regione Andalusia e nella Regione Aragona (Spagna), si prefigge lo scopo di adottare e diffondere misure innovative per la lotta all'uso illegale del veleno.

Le azioni principali del progetto sono:

  • La formazione e l'impiego di due Nuclei Cinofili Antiveleno. Ciascun nucleo sarà costituito da un conduttore, da cinque cani, addestrati in Andalusia ed in grado di individuare varie tipologie di veleno, da agenti forestali, responsabili dell'attività di polizia e di investigazione, e da un pool di veterinari, competenti per le indagini diagnostiche su esche e su carcasse avvelenate.
    I Nuclei, uno operativo nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ed uno nella Regione Aragona, perlustreranno il territorio per individuare eventuali bocconi avvelenati o cadaveri di animali selvatici e domestici morti per sospetto avvelenamento.
  • L'elaborazione di una "Strategia contro l'uso illegale del veleno" a livello italiano. Essa verrà elaborata con il coinvolgimento degli enti e dei soggetti italiani interessati al problema ed andrà a costituire il primo punto di riferimento nella lotta a questa pratica deleteria, fornendo gli strumenti per indagare sul fenomeno e proponendo misure di contrasto da adottare su più fronti (sensibilizzazione, prevenzione, repressione etc...).
  • La divulgazione delle azioni messe in atto nelle aree di progetto. In particolare, la divulgazione dell'operatività dei Nuclei Cinofili Antiveleno, unico strumento davvero efficace per ridurre l'impunità del reato commesso, potrà svolgere un importante ruolo nella prevenzione all'uso di bocconi avvelenati.
  • La divulgazione a livello italiano dell'attività dei Nuclei Cinofili Antiveleno allo scopo di favorire la formazione di ulteriori NCA da parte di enti quali regioni, province, enti gestori di aree protette etc...
Lupo avvelenato
Lupo avvelenato (foto gentilmente concessa dal Parco Naturale Regionale Monti Simbruini).

Lupo avvelenato (foto gentilmente concessa dal Parco Naturale Regionale Monti Simbruini).

Ritrovamento boccone
Unità cinofila antiveleno al lavoro.

Unità cinofila antiveleno al lavoro.

Ritrovamento volpe
Ritrovamento di una volpe avvelenata da parte di un Labrador addestrato.

Ritrovamento di una volpe avvelenata da parte di un Labrador addestrato.

Ritrovamento boccone
Boccone con granuli di veleno all’interno.

Boccone con granuli di veleno all’interno.

 
Notizie
La copertina del Report

Online il rapporto divulgativo del progetto LIFE ANTIDOTO

A conclusione del progetto LIFE ANTIDOTO, le attività sviluppate ed i risultati ottenuti vengono illustrati nel Layman’s report, scaricabile in formato PDF.
Leggi tutto...
 
I partecipanti al corso

Straordinaria partecipazione al corso sulle “Tecniche di polizia scientifica applicate alle indagini sui casi di avvelenamento della fauna selvatica” svoltosi nel Parco Gran Sasso-Laga dal 5 al 7 marzo 2014

Un pubblico eccezionalmente numeroso ha assistito, nei giorni 5, 6 e 7 marzo 2014, al corso dedicato alle “Tecniche di polizia scientifica applicate alle indagini sui casi di avvelenamento della fauna selvatica” che si è svolto a Fonte Cerreto-Assergi (AQ), nella sala Fermi dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.
Leggi tutto...
 
I partecipanti alla giornata formativa

Lo staff del progetto LIFE ANTIDOTO ha collaborato ad una giornata formativa sul contrasto ai bocconi avvelenati organizzata dalla Provincia di Perugia

Il 18 febbraio 2014 si è svolta ad Umbertide (PG) una giornata formativa dal titolo “Strategie innovative per contrastare la diffusione di esche e bocconi avvelenati” organizzata dalla Provincia di Perugia in collaborazione con l’Ente Parco Gran Sasso-Laga e con il patrocinio del Comune di Umbertide.
Leggi tutto...
 
Intervento degli agenti della Regione Andalusia dopo il ritrovamento di un boccone avvelenato

Esperti spagnoli nella lotta contro il veleno tengono un corso sulle tecniche di polizia scientifica applicate ai casi di avvelenamento della fauna selvatica nel Parco Gran Sasso-Laga (5-6-7 marzo 2014)

Il 5-6-7 marzo 2014 si svolgerà un corso di formazione dal titolo “Polizia scientifica applicata alle indagini sui casi di avvelenamento della fauna selvatica” che sarà tenuto da esperti spagnoli che da anni si occupano della problematica e che hanno affrontato numerosissimi casi di avvelenamento.
Leggi tutto...
 
Un momento del convegno finale di ANTIDOTO

Panoramica sull’uso del veleno in Europa al convegno finale del progetto LIFE ANTIDOTO

Al convegno finale del progetto LIFE ANTIDOTO intitolato “L’avvelenamento della fauna selvatica in Europa. Impatto sulle specie minacciate e misure di contrasto”, svoltosi nel Parco Gran Sasso Laga (Fonte Cerreto, Assergi, AQ) il 24 e 25 ottobre scorsi, numerosi interventi di relatori provenienti da vari paesi europei hanno permesso di avere un quadro dettagliato, e purtroppo allarmante, dell’uso del veleno e delle sue conseguenze sulla fauna e, in particolare, sulle specie di mammiferi e rapaci più rari e minacciati. I contributi hanno consentito, inoltre, di illustrare le diverse e numerose misure di contrasto che vengono messe in atto in Europa.
Leggi tutto...
 
Le altre notizie